ORME, torna il Festival dei sentieri: dal 13 al 15 settembre, Fai della Paganella

“In ogni passeggiata nella natura l’uomo riceve molto più di quello che cerca”. È da questa idea di John Muir che riparte ORME, il Festival dei Sentieri, la cui seconda edizione sarà a Fai della Paganella dal 13 al 15 settembre. Un evento unico: tre giorni di camminate ed appuntamenti nel cuore della natura che, l’anno scorso, alla prima edizione, hanno richiamato oltre 3000 persone.

L’evento si aprirà venerdì 13 con il convegno “Ben-essere, uomo e bosco”, dedicato allo sviluppo territoriale legato al turismo lento, con l’artista Federico Ortica, lo scienziato Antonio Brunori, che ci parlerà dello stato di salute dei boschi, Francesca Favati di Waldenviaggi e lo storico, esperto di cammini, Matteo Melchiorre. Alle 20.45 il primo emozionante appuntamento, Resonant Trees, una performance del sound artist Federico Ortica che trasformerà il bosco e gli alberi in una installazione sonora e luminosa. Venerdì inizierà anche il workshop di fotografia naturalistica con Andrea Zampatti per imparare le tecniche per fotografare gli animali nel loro ambiente naturale.

“Vita a 6 zampe” e la Passeggiata a 6 zampe con l’istruttore cinofilo Sonia Sembenotti, dedicato alla relazione tra uomo e cane, il Sentiero delle Fiabe, dedicato ai più piccoli, il Sentiero dei Sapori in compagnia dello chef stellato Walter Valerio, il Sentiero WOODING, con la chef Valeria Margherita Mosca, sono solo alcune delle vie che i partecipanti dell’evento potranno intraprendere.

Sabato, prima dell’atteso concerto gratuito di Angelo Braduardi, spazio a una recitazione legata a Shakespeare con la Compagnia Cambiscena, e a Yanez Borella e Giacomo Menegello, che racconteranno il grande viaggio in bicicletta che li sta portando dall’Italia alla Cina. La sera, il “menestrello” della musica italiana salirà sul palco per raccontare una carriera di oltre 40 anni, che ne ha fatto un artista noto e amato in tutto il mondo. A chiudere l’evento, la tradizione della Desmontegada, dove ad essere protagoniste sono le mucche del paese che attraversano il centro storico addobbate con fiori e decorazioni. In programma anche vari eventi collaterali come la visita delle malghe, la cena con i sapori trentini o le Letture in Cammino – dedicato ai grandi autori della storia della letteratura, per grandi e piccoli.

Orme, il Festival dei sentieri, propone tutti gli eventi gratuiti – tranne il workshop di fotografia e il Sentiero dei Sapori – e a numero chiuso, per permettere di godere al meglio delle emozioni dei suoi “Sentieri”. Un progetto dedicato al camminare, alla scoperta della natura a passo lento, ma anche alla cultura e alle emozioni che spesso fioriscono proprio quando ci si allontana dalla frenesia della nostra vita e si trova il ritmo nel proprio passo.